Passsadori Pianoforti, Chi Siamo

Antica casa di pianoforti fondata da Giuseppe Passadori (Brescia 20 maggio 1893, 17 novembre 1959). Egli iniziòl’attività a sedici anni riparando il suo primo pianoforte sotto la guida esperta dello zio Guglielmo Borghetti, organista ed insegnante di pianoforte, figlio di un antico costruttore di spinette (delle quali in ditta è conservato un esemplare risalente a fine ‘700-primi ‘800 ).

Appassionatosi per il riuscito restauro divenne a tempo pieno accordatore e restauratore di pianoforti, dedicandosi a riparazioni sempre più complesse. Verso il 1920 il fondatore ampliò la sua attività estendendola anche al commercio di pianoforti nuovi ed usati di marche prestigiose. Laboratorio e negozio furono trasferiti da via Dante a via Trieste 36, dove rimasero fino al ’57, anno in cui venne inaugurata l’attuale sede in via Santa Chiara 6.

Con i figli Piero, Enzo e Angelo la ditta si ingrandisce ed i più grandi pianisti del periodo affidano i loro strumenti alle cure dei fratelli Passadori, coadiuvati dall’abilissimo accordatore Werther Bettini (Desenzano, 1911- Brescia 1992).

Negli anni ’80 alla sede di via Santa Chiara vengono aggiunti due punti espositivi in piazza Duomo e Rezzato, in oltre i figli Beppe, Angela e Giulio affiancano i genitori in azienda diventando a loro volta membri dell’Associazione Italiana Accordatori e Riparatori Pianoforti.

Negli anni ’90 il reparto restauro si arricchisce della collaborazione di Giovanni Berteli. Per potere offrire un servizio ai massimi livelli Beppe e Giulio svolgono un periodo di tirocinio presso la Steinway & Sons ad Amburgo, successivamente conseguono il diploma come tecnici da concerto presso la Steinway Academy.

Accordatori e fornitori del Teatro Grande, della Società dei Concerti di Brescia, del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, del Festival Mozart, dei Conservatori di Brescia, Trento e Bolzano, i fratelli Passadori nel 2005 ricevono il riconoscimento più ambito.